Esercito e disabilità: un connubio ad alta quota

Un entusiasmante progetto di Turismo Accessibile in alta quota, unito attorno al progetto “Le 5 Meraviglie del Friuli” con la valorizzazione del territorio a livello turistico, inediti piatti con prodotti tipici locali ad alto tasso di bontà e creatività abbinati ai concerti di musica Folk con la collaborazione di Folkest Eventi.

1° GIORNO

Dal programma “Il Volo degli Angeli” inizio attività presso Hotel Pradibosco Agrituristico, con la collaborazione fattiva e sinergica dello Stato Maggiore della Difesa, Comando Forze Operative Nord di Padova, il 5° Regimento Aves Rigel della Brigata Aeromobile Friuli, Associazioni e Enti locali presenti sul territorio. Presentazione del progetto Le 5 Meraviglie del Friuli dove la eno-gastronomia si abbina alla musica del Folkest.

A seguire Notte Bianca a Pradibosco con un susseguirsi di cantanti e musica folk.

2° GIORNO – PRIMA MERAVIGLIA

Dopo la prima colazione, partenza per Sauris di Sopra alla scoperta del piccolo e antico borgo, con i mezzi fuoristrada messi a disposizione del Gruppo GFI Alpe Adria di Gradisca d’Isonzo sotto la attenta regia di Tiziano Godeas.

Sauris di Sopra

Giornata eno-gastronomica con prodotti tipici di Malga abbinati al vino e alla birra artigianale Zahre il tutto immerso in un concerto Folkest.

Sauris detto in dialetto locale Zahre. Gli edifici si sviluppano solitamente su due piani, quello inferiore in pietra, seminterrato, e quello superiore in legno, realizzato con la tecnica dei block bau (tronchi di legno sovrapposti e incastrati agli angoli). Il tetto è rivestito in scandole di legno. A Sauris si parla ancora, accanto all’italiano e al friulano, una lingua antica ed affascinante, un dialetto tedesco appartenente al gruppo linguistico del bavarese meridionale.

Rientro in hotel.

3° GIORNO

Dopo la colazione, partenza con i mezzi fuoristrada messi a disposizione sempre dal Gruppo G.F.I Alpe Adria di Gradisca d’Isonzo con la collaborazione del Giardino Elfico Stellare e Ass. Sportiva giovani Overbugline di Codroipo.

Passiamo dal Friuli al Veneto, un accenno di un programma turistico integrato ai paesi di confine.

Si parte da Pradibosco fino a Casera Campo per un programma di “Orientamento in Natura”, a piedi fino alla Casera Pian de Sire, escursioni con guida in un contesto paesaggistico unico dove spesso si trovano anche i cervi al pascolo.

Casera Campo

Ore 14:30 rientro e pranzo in hotel.

Pomeriggio dedicato alla musica con Folkfest Eventi, concerto sulla terrazza dell’Hotel Pradibosco – incontro con la musica Scozzese e Irlandese.

4° GIORNO – SECONDA MERAVIGLIA

Dopo la colazione partenza per il programma “Il Volo degli Angeli nelle 5 Meraviglie del Friuli”, Venzone e Gemona, due località riedificate con cura affettuosa dopo il terremoto del 1976 offrono l’occasione per una riflessione attenta sull’opera di ricostruzione e restauro in Friuli. Offrono tra le altre cose il raro esempio di un borgo medioevale difeso da una cinta merlata costruita su terrapieno e la presenza delle famose “mummie”, poste in posizione strategica sull’antica via verso il nord.

Venzone

Pomeriggio dedicato alla degustazione dei Vini da Nimis a Cormons, situate tra boschi e dolci colline oggi terra dei magnifici vini dei Colli orientali del Friuli, patria del Ramandolo. Il centro principale dell’incantevole zona collinare chiamata Collio, a pochi passi da Gorizia, è Cormòns, bella cittadina di stampo asburgico; è contornata da piccoli e caratteristici borghi sul confine con la Slovenia, come Dolegna del Collio, San Floriano del Collio, Savogna d’Isonzo, dove si parla lo sloveno. Qui, poca è la distanza dai monti e dal mare: il microclima, assolutamente unico per ventilazione ed escursione termica, si sposa perfettamente con la “ponka”, il caratteristico terreno del Collio, ideale per la coltivazione della vite. Uno stupendo abbinamento di musica Folk, vini e degustazioni

Rientro per cena, segue programma hotel.

5° GIORNO – TERZA MERAVIGLIA

Dopo la colazione partenza per Maniago, Poffabro, Val Colvera, fino a Andreis sede del Parco Naturale Dolomiti Friulane, Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

Tra i Borghi più belli d’Italia arriva “Il Volo degli Angeli”, Poffabro è un piccolissimo borgo della Val Colvera in comune di Frisanco, sui 500 metri di quota, a pochi chilometri da Maniago. La Val Colvera è parecchio isolata, si trova ai margini del Parco Naturale Dolomiti Friulane ai piedi del monte Raut.

Buona parte dei piccolissimi borghi sono stati restaurati a seguito del terremoto del Friuli del 1976.

Poffabro è inserito nel circuito dei “Borghi più belli d’Italia”. A Natale i due borghi principali, Poffabro e Frisanco, si animano con una serie di iniziative. Famosa in tutta la regione è la mostra di presepi denominata “Poffabro, presepe tra i presepi”, che valorizza viuzze e caseggiati tipici.

Poffabro

La Musica dai Paesi del Nord Europa, si sposta a Andreis. Qui troviamo improvvisamente uno dei “musei viventi” della civiltà montana e contadina, un paese adagiato su una verde terrazza, protetto dalle montagne. Eno-gastronomia e Artigianato locale per far conoscere la tipicità della Regione Friuli unito al progetto “Le 5 Meraviglie del Friuli” con la valorizzazione del territorio per Turisti, e per le persone Diversamente Abili ora anche dal Nord Europa.

Rientro per cena, segue programma hotel.

6° GIORNO – QUARTA MERAVIGLIA

Dopo la prima colazione, Il nostro Tour delle Meraviglie prosegue con la visita a Grado. La città dei pescatori è impreziosita da un dedalo di isolotti che formano la sua suggestiva laguna, che si rivela tra campielli e vicoli su cui si affacciano le pittoresche case dei pescatori. Nella città vecchia, in Campo dei Patriarchi. È nota come isola del sole, perché i suoi tre chilometri di spiaggia, rivolti a sud, non sono mai in ombra e anche perché, grazie al suo particolare microclima, il sole qui non manca mai.

Grado & laguna

Ci spostiamo in piazza Verdi a Trieste per una festa frizzante all’insegna del Folk, del buon umore e dei sapori tipici, sulla stupenda piazza di Trieste, capoluogo della regione Friuli Venezia Giulia, nel nord-est d’Italia. Città di porto, è la più cosmopolita d’Italia. Vi si respira il glorioso passato asburgico che ne fece “la piccola Vienna sul mare” e negli incroci di lingue, popoli e religioni che ancora la caratterizzano si intuisce con facilità la sua anima insieme mitteleuropea e mediterranea, che corre lungo l’altipiano del Carso, caratterizzato da roccia calcarea. Le influenze italiane, austro-ungariche e slovene sono evidenti in tutta la città, che comprende un centro storico medievale e un quartiere neoclassico di epoca austriaca.

Piazza Unità d’Italia, Trieste

Rientro per cena, segue programma hotel.

7° GIORNO – QUINTA MERAVIGLIA

Dopo la prima colazione, Il nostro Tour delle Meraviglie prosegue a San Daniele del Friuli dove non è solo la città del prosciutto, è anche ricca di storia e di arte. Un centro storico, elegante e ben conservato, che invoglia a fare una passeggiata tra le testimonianze storiche e artistiche, tra vicoli e piazze, per compiere un viaggio a ritroso nel tempo. San Daniele ospita una delle più prestigiose biblioteche d’Italia nonché la più antica del Friuli Venezia Giulia: la Biblioteca Guarneriana, che conserva preziosi codici miniati.

San Daniele del Friuli

Il saper fare il prosciutto si tramanda da secoli a San Daniele del Friuli. La cittadina è considerata una delle perle del Friuli Venezia Giulia, conosciuta a livello internazionale per la produzione della trota affumicata e soprattutto di un prosciutto dal sapore inimitabile, frutto di una tradizione millenaria e di un microclima unico.

Intensa del buon umore e dei sapori tipici, con visita alla Biblioteca Guarneriana, incontro con il prof. Angelo Floramo, che racconta in maniera magnifica la storia e l’arte di una località immersa in una Regione tutta da scoprire. Segue la degustazione prodotti locali e musica sotto la Loggia Municipale a fianco al Duomo.

Rientro per cena, segue programma hotel.

8° GIORNO

Dopo la colazione check-out e partenza per Tolmezzo, con la partecipazione della radio locale di Studio Nord, attività di promozione e divulgazione del “Volo degli Angeli nelle 5 Meraviglie del Friuli” dove Esercito e Disabilità hanno avuto modo di trasmettere la propria idea di “Turismo Accessibile in Alta Quota” e dove il tutto ha avuto origini. In un anfiteatro unico in Carnia nella nuova piazza di Tolmezzo ancora con l’abbinamento di musica e degustazioni di prodotti locali.

Tolmezzo

La quota comprende i seguenti servizi:

  • 7 pernottamenti in Hotel Pradibosco Agrituristico
  • tutti i pranzi con degustazioni e cene da programma
  • cocktail di benvenuto e arrivederci
  • transfer a/p hotel e viceversa
  • welcome service in a/p
  • servizio transfer pullman GT durante i tour
  • tutte le visite ai Musei
  • giornate a tema con i concerti di Folkest Eventi

La quota non comprende:

  • transfer arrivo e partenza individuali
  • mance, extra personali, e tutto quanto non indicato nella voce “la quota comprende”
  • tassa di soggiorno se prevista